Hic et Nunc, cosa significa, come fare?

Hic et Nunc! Vivi sempre, ogni istante…

Nell’articolo precedente abbiamo visto insieme quanto sia necessario essere presenti a se stessi istante per istante (hic et nunc), per costruire il capolavoro della nostra vita. Vi ho già dato qualche spunto da provare (fatemi sapere come ne pensate), ma ora ecco una ricetta per

iniziare a vivere hic et nunc (qui e ora), per aumentare il nostro livello di consapevolezza, benessere, felicità

Hic-et-Nunc-Chef-di-Se-Stessi
Hic et Nunc – Qui e Ora

Questo esercizio può essere fatto in ogni momento della vita: ogni volta che camminate, che siete seduti, correte, guidate, cucinate le ricette che più vi piacciono…
Ponete consapevolmente l’attenzione al vostro dentro, respirate, iniziate ad ascoltarvi, percepite la vostra condizione interiore, come vi sentite?

Bene ora che abbiamo preso consapevolezza del nostro dentro è ora di agire, perché la consapevolezza sia funzionale alla nostra crescita, un punto di partenza e non di arrivo.

Ricetta Veloce e sfiziosa: cosa fare per imparare a vivere il qui e ora.

Ponete l’attenzione ad ogni vostro gesto, attimo per attimo, nelle azioni della tua vita quotidiana…

  • Esempio: sto cucinando, prendo il sale con la mano sinistra, apro il tappo, giro il barattolino del sale verso l’insalata, scuoto il barattolino, chiudo il barattolino, lo passo nella mano destra, lo metto in dispensa, prendo l’aceto, tengo la bottiglia con la mano destra, svito il tappo con la mano sinistra… ecc. ecc.
  • Il consiglio è quello di iniziare a farlo a voce alta, ma non troppo o comunque avendo preventivamente avvisato eventuali inquilini e conviventi, onde evitare inutili telefonate allo psicoanalista di turno!
  • Commentate le vostre azioni, quando sarete più pratici, passate dal verbale al pensiero lineare, l’attenzione rimane sempre al presente, alle azioni o ai pensieri più complessi…
  • L’importante è che tutto sia commentato nel qui e ora
  • Se doveste iniziare a sentire i pensieri che partono e vanno per i fatti loro (potrebbe succedere), riportate l’attenzione dentro di voi, ricominciate a commentare le vostre azioni verbalmente.

    Ricetta Hic et Nunc Chef di Se Stessi
    Ricetta Veloce Qui e Ora: Poni l’attenzione alle tue azioni quotidiane…

Hic et Nunc come una meditazione.

Questa ricetta-esercizio è molto simile ad una meditazione, poiché vi aiuta ad entrare in sintonia con voi stessi, nei vostri tre piani, vi spiego il perché. Dopo averla fatta per diverso tempo potrebbe capitarvi di arrivare ad un punto in cui non vi sorgeranno ulteriori pensieri e azioni da commentare…

Meditazione-hic-et-nunc-chef-di-se-stessi
Ricetta Hic et Nunc come una meditazione

Ecco in quel momento siete totalmente dentro di voi, presenti a voi stessi nel qui e ora
Godetevi il momento, sorridetevi 🙂

Il semplice commento delle proprie azione fa inoltre in modo che si elimini il giudizio verso voi stessi e si sviluppi amorevolmente laccettazione di se stessi.

“Andai nei boschi perché volevo vivere con saggezza e in profondità e succhiare tutto il midollo della vita, sbaragliare tutto ciò che non era vita e non scoprire in punto di morte che non ero vissuto.”. –  H.D. Thoreau – Carpe diem

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *