Respirare… Siamo tutti Chef del respirare

Ricette: Cosa “cucino” oggi…

Nasci e la prima cosa che fai… inizi a respirare!
E poi a piangere ma questa è una conseguenza, un modo per dire: “ehi dove sono, dove mi trovo, dov’è il tepore, il silenzio, la protezione…”

Ok niente panico… va tutto come deve andare… respira

Come respirare in modo naturale
Tornare a Respirare naturalmente

Ed inizi a respirare… il tuo pancino si muove allegramente… inspiri si gonfia, espiri si sgonfia… sei tutto fiero ed orgoglioso di quel panciotto…
che bel pancino che hanno i neonati, come sono teneri, dolci, rotondini… Poi inizi a crescere… Milioni di informazioni ti circondano, ti influenzano, ti plasmano, ti condizionano… e quel pancino tanto bellino per la nostra cultura diventa un problema! Ci vuole la pancia piatta, il ventre piatto… la testa piatta!

Perché è importante respirare bene!

Poni l’attenzione al tuo respiro, come si presenta?

Siamo-tutti-chef-di-noi-stessi
Poni l’attenzione al tuo respiro

Corto, lungo, profondo, affannato, rilassato… Ora prendi in “mano” il tuo respiro…
Questo è il primo passo verso la consapevolezza del Sè…

Nella nostra cultura, soprattutto quella occidentale, il nostro modo di respirare è stato modificato, inducendo l’essere umano ad imporre un controllo verso l’esterno, questo modo blocca inconsciamente anche il nostro essere. Col tempo dimentichiamo come respiravamo naturalmente da neonati e iniziamo a comprimere all’interno il ventre durante l’inspirazione, gonfiando la gabbia toracica; nell’espirazione tendiamo a rilasciarla, il più delle volte il respiro si ferma al diaframma e non va oltre.
Questo genera un essere umano che impone già una rigidità nel suo modo di porsi al mondo: “non posso far vedere la mia pancia, devo risultare impettito, sull’attenti”.
Inoltre… questo modo di respirare genera il “fiato corto” ed impedisce il naturale respiro che porta ad un massaggio interno dei nostri organi.
E visto che questo blog vuole essere utile a chi si sente pronto per iniziare il cambiamento ed essere un vero Chef di se stesso

Respirare- Una bella e veloce ricetta antipasto da chef di se stessi:

    • Chiudi gli occhi, inizia a percepire il tuo respiro, sorriditi 🙂 come sorrideresti a un bambino, a te stesso da bambino.
    • Inizia ad inspirare gonfiando il ventre e la pancia, lascia che l’aria passi dalla trachea, ai polmoni, oltre il diaframma e arrivi fino al ventre…
    • Poi espira lasciando andare tutto, il tuo respiro si irradia , il ventre si sgonfia, i polmoni e il diaframma si rilassano.
    • Poni sempre l’attenzione al tuo respiro, al tuo dentro, impara a respirare o meglio, ritorna a respirare come quando sei nato.

All’inizio dovrai portare spesso l’attenzione al tuo modo di respirare se vorrai far in modo che ritorni all’origine, ma col tempo e con l’esercizio diverrà il tuo “nuovo” modo naturale di respirare. Agevolerai così il massaggio dei tuoi organi interni, l’ossigenazione e il funzionamento.
Vedrai presto anche i benefici: meno fiato corto, respiro più rilassato, meno fatica nell’attività fisica, più energia, più equilibrio, più sorrisi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *